Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La tua segnalazione a corriereadriatico.it
«Raccolta rifiuti covid 19, siamo positivi e ci danno indicazioni sbagliate. Che dobbiamo fare?»

La tua segnalazione a corriereadriatico.it «Raccolta rifiuti covid 19, siamo positivi e ci danno indicazioni sbagliate. Che dobbiamo fare?»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Aprile 2021, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 16:58

«Mi chiamo F.S. abito ad Osimo in Via Luigi Einaudi 20, al terzo piano, in un condominio di 12 famiglie dove sono presenti sia anziani che persone con patologie.​ Mio figlio ed io siamo positivi al tampone covid e sottoposti alla quarantena, come mio marito che, pur non essendo attualmente positivo,​ è ovviamente in quarantena preventiva.​ il giorno 8 di aprile, dopo il risultato  ci siamo chiusi in casa, telefonando all'Astea per il ritiro dei rifiuti. Il giorno 12, quindi 4 giorni dopo, degli addetti Astea suonano al citofono chiedendoci di scendere (?) Per prendere gli scatoloni per conferire i rifiuti.  Dire che mi sono stupita è poco, come potevo scendere? Dovrei accedere agli spazi comuni, mettendo in tal modo a rischio la salute degli altri condomini? Inizio a discutere con l'addetto che alla fine me li porta fino a davanti alla porta, intimandomi però di portarli giù una volta riempiti. Spero che scherzi e oggi, invano,  attendiamo la chiamata dell'Astea per il ritiro.  Niente, nessuno suona. Alla fine chiamo io l'azienda che conferma telefonicamente il fatto che loro non sono autorizzati ad accedere al piano, e quindi non saliranno a prendere i rifiuti.  Allora mi domando,  cosa devo fare? E soprattutto,  quali sono le direttive dell'Asur? Grazie per l'attenzione e buona giornata».

Flavia Scotto 

© RIPRODUZIONE RISERVATA