"Chiaravalle, ciclisti indisciplinati
invadono i passaggi pedonali"

ANCONA - Cosa vuol dire pedonale? Se lo chiede Claudio Barchiesi che gira la domanda al comandante della polizia municipale di Chiaravalle.

Ecco la lettera di Barchiesi che mette nel mirino il comportamento dei ciclisti.



"Gentile Dr. Tigano - è scritto - , mi sono deciso a scriverLe perche', transitando 2 volta al giorno a Chiaravalle sulla strada che dalla rotatoria da Jesi porta a quella che poi va' verso il Cimitero e Marina di Montemarciano. I ciclisti della sua citta' hanno il malvezzo di attraversare le strisce pedonali senza scendere dalla bici. Cosa vuol dire pedonale? In caso di incidente non hanno la precedenza! Molto spesso, quando appunto io non dò loro la precedenza, si arrabbiano e mi mandano pure a quel paese, ha questo punto io grido loro: cosa vuol dire pedonale? Ma forse non lo capiscono. Sarebbe bene che il Comune facesse opera si sensibilizzazione a questo problema, visto che Chiaravalle è una citta ad altissimo tasso di ciclisti, vista la posizione tutta pianeggiante. Penso che si eviterebbero brutti incidenti! Desidererei una cortese risposta".





Inviate le vostre segnalazioni a ladenuncia@corriereadriatico.it o per posta privata sul profilo facebook di CorriereAdriatico.it ===> http://www.facebook.com/corriereadriatico.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Luglio 2015, 20:33 - Ultimo aggiornamento: 14-07-2015 20:34

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO