Basta annunci hot, anche il sesso
a pagamento sceglie il "km zero"

Basta annunci hot, anche il sesso a pagamento sceglie il "km zero"
di Mirko Mezzacasa
3 Minuti di Lettura
Sabato 1 Novembre 2014, 11:24 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 18:59
BELLUNO - Finiti i tempi degli annunci hot cartacei, costati, giusto ieri in tribunale a Belluno, una condanna per sfruttamento della prostituzione al cinese Louyang Liang, 25 anni, ecco che si apre il mondo on line, dove per trovare prestazioni sexy "dolomitiche" basta fare un clic.

L'adescamento avviene con facilità, una volta invogliato con parole e foto hard, il potenziale cliente è invitato a telefonare per definire le modalità della prestazione, dalla location al costo. L'incrocio con le pagine hot avviene con incredibile semplicità, perché con le parole «Incontri Belluno» i potenti motori di ricerca rimandano ad una serie di siti.



L'entrata nel sito avviene con un semplice clic sul bottone «ho più di 18 anni», chi pubblica annunci, pur senza iscriversi al sito, è informato di alcune imposizioni: «Non è consentito alcun tipo di annuncio contenente riferimenti a prestazioni sessuali a pagamento. Non possono essere inserite immagini a carattere pornografico contenenti organi genitali in vista». Una volta nel sito le proposte sono molte, da Belluno a Ponte nelle Alpi, da Vittorio Veneto a Feltre da Mussoi a Montebelluna. Gli annunci sono espliciti: «Sexy ragazza sensuale passionale molto carina, amante del piacere più intenso vuole soddisfare tutte le tue voglie e farti godere al massimo. Provami non mi dimenticherai, non te ne pentirai».



Tutto il resto non è riportabile, e l'annuncio è solo uno delle centinaia pubblicate ogni giorno perlopiù con al centro dell'offerta giovani ragazze straniere. L'annuncio è corredato di fotografie anche oltre i confini della pornografia artistica e, soprattutto di un numero di telefono per un contatto immediato.



All'altro capo risponde sempre una ragazza, non esita a dare l'indirizzo, spesso anche i costi delle prestazioni, dalle 50 euro in su, molto di più se si desidera una notte passionale con incensi, profumi. C'è anche chi si propone in coppia, a casa propria o a domicilio ricordando che «nulla si fa per nulla». Al contatto telefonico la conferma: «In un periodo critico bisogna arrotondare, io e la mia compagna abbiamo scelto questa strada». Per una notte a domicilio vengono chiesti anche 500 euro.



Le italiane rimarcano con orgoglio le loro radici, le poche bellunesi sottolineano la loro «dolomiticità» addescando gli utenti con parole dolci e nostrane, ma invitano gli stranieri a non farsi sentire. Ci sono poi gli annunci trappola, splendide donne mai vestite completamente, intriganti nelle presentazioni e quasi sempre con problemi con il marito, che per un possibile incontro invitano a chiamare un numero a pagamento e l'avventura finisce tra dolci parole, ma nessun incontro. In fondo alle pagine, cioè nello spazio di coloro che non mettono mano al portafoglio, compaiono i messaggi quasi esclusivamente di uomini alla ricerca di avventure.







Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA