Corte costituzionale Alessandro Criscuolo
eletto il Presidente, in carica fino al 2017

Corte costituzionale Alessandro Criscuolo eletto il Presidente, in carica fino al 2017
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Novembre 2014, 11:38 - Ultimo aggiornamento: 11:40

ROMA - E' stato eletto presidente della Corte Costituzionale Alessando Criscuolo. Ha incassato 8 voti mentre il rivale Paolo Maria Napolitano ne ha ricevuti sei. Come primo atto il presidente ha subito nominato i vicepresidenti, ossia Marta Cartabia e Giorgio Lattanzi. La presidenza di Alessandro Criscuolo sarà un mandato lungo e resterà incarica fino al novembre 2017.

Nato a Napoli il 15 luglio 1937, Alessandro Criscuolo, proviene dalle fila della Cassazione e fu eletto giudice costituzionale il 28 ottobre 2008. Nominato uditore giudiziario nel 1964, fu destinato prima alla pretura di Pomigliano d'Arco, poi a quella di Napoli, dove esercitò funzioni di giudice del lavoro e poi di giudice addetto alla prima sezione civile e al gabinetto del pretore dirigente.

Trasferito nel 1975 al tribunale di Napoli, fu giudice istruttore penale fino al gennaio 1981 e poi fu destinato alla I sezione civile. Nell'87 fu trasferito alla corte d'appello di Napoli. Nel luglio 1990 fu eletto al Csm. Rientrato in ruolo, fu nominato consigliere di Cassazione e destinato alla I sezione civile. Nel giugno 2005 assunse funzioni di presidente di sezione. In tali funzioni è stato per circa otto mesi presidente titolare della VI sezione penale e dal gennaio 2007 della I sezione civile. Eletto più volte al comitato direttivo centrale dell'Anm, è stato presidente dell'associazione per tre anni e mezzo, dall'84 all'88.

Ha pubblicato numerosi volumi a carattere scientifico ed è stato estensore di importanti sentenze in materia di diritto di famiglia, diritto societario e fallimentare e diritto comunitario.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA