Zanzare, quarta vittima in Usa della encefalite
equina: la "malattia del sonno"

Lunedì 26 Agosto 2019
Quarta vittima della

Una zanzara fa "tremare" l'America. Il virus che trasmette con la puntura è l'encefalite equina orientale (Eee) che in questi giorni ha fatto una nuova vittima nel Massachusetts, ed è il quarto caso dell'anno nello Stato. Si tratta, fa sapere Fox News, di Laurie Sylvia, 59 anni, della contea di Bristol, deceduta a causa del virus nel fine settimana dopo essersi ammalata lunedì.

Il raro virus (negli Stati Uniti si segnalano tra i 5 e i 10 casi l'anno), si diffonde attraverso le zanzare infette e può causare encefalite. I sintomi compaiono tra i 4 e i 10 giorni dalla puntura, nei casi gravi «si inizia con l'insorgenza improvvisa di mal di testa, febbre alta, brividi e vomito - fanno sapere i Centers for Disease Control and Prevention - la malattia può quindi portare disorientamento, convulsioni e coma».

Un terzo delle persone infettate dal virus Eee mentre i sopravvissuti in genere riportano «danni cerebrali da lievi a gravi». Non esiste un trattamento specifico per l'infezione. «Gli antibiotici non sono efficaci contro i virus e non sono stati scoperti efficaci farmaci antivirali», fa sapere Cdc. Il modo migliore per prevenire il virus Eee è drenare l'acqua stagnante che fornisce terreno fertile per questi insetti; proteggersi indossando pantaloni e camicie a maniche lunghe; utilizzare repellenti per insetti contenenti Deet.

Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 05:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA