Zangrillo insiste: «21 decessi in Lombardia? Erano positivi, ma non sono morti per il Covid»

Venerdì 3 Luglio 2020
Zangrillo insiste: «21 decessi in Lombardia? Erano positivi, ma non sono morti per il Covid»

Non si placano i toni tra medici, scienziati e virologi sulla pandemia di coronavirus. Il medico Alberto Zangrillo, primario all'ospedale San Raffaele di Milano, sul suo profilo Twitter ha commentato i dati di ieri comunicati dalla Regione Lombardia e quelli nazionali della Protezione Civile, rimarcando come le vittime non siano morte di Covid, ma con il Covid, a causa di altre patologie.

«In Lombardia altri 21 morti, titola Repubblica online. È bene che tutti sappiano che sono persone risultate positive al Covid ma venute a mancare per colpa di gravi patologie pre esistenti o intercorrenti. Fonte: Regione Lombardia», scrive Zangrillo. Parole che continuano a creare dibattito tra gli esperti ma anche sui social, dove Zangrillo è finito rapidamente tra i trending topic di questa mattina.

Ultimo aggiornamento: 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA