Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Walter Ricciardi da Fazio conferma la necessità di un lockdown: «Serve una strategia "no Covid"»

Walter Ricciardi da Fazio conferma la necessità di un lockdown: «Serve una strategia "no Covid"»
Walter Ricciardi da Fazio conferma la necessità di un lockdown: «Serve una strategia "no Covid"»
di Simone Pierini
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Febbraio 2021, 22:24

Walter Ricciardi conferma la necessità di un lockdown totale per l'Italia. Dopo le parole pronunciate in giornata questa sera il consulente scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza ribadisce il concetto in collegamento con Fabio Fazio a Che tempo che fa su Rai3. «Per me è necessario - dice Ricciardi parlando del lockdown - ma non solo per me, fare un cambio di rotta, di strategia che non è quella della convivenza con il virus, ma un cambiamento di rotta che prevede una strategia no Covid. Di fatto funziona solo la zona rossa. È lì che diminuiscono i casi. Che restano stabili in quella arancione e crescono nella gialla». 

LEGGI ANCHE

Walter Ricciardi choc: “Chiederò al ministro Speranza un lockdown totale immediato in tutta Italia”

«Speranza è sempre stato in sintonia, ma da gennaio non siamo riusciti ad essere impattanti sulle decisioni del Governo, perché alcuni ministri non volevano adottare misure così forti. Il Ministro Speranza è convinto della necessità di avviare questa nuova fase per tornare alla normalità, adesso dipenderà dal nuovo Esecutivo», aggiunge Ricciardi.

«Il virus circola, il virus muta, ci sono varianti. Credo che il messaggio, nella misura in cui è sostenibile, è quello di tenere alta la guardia. Anzi in questa fase di rialzare la guardia», sostiene il professor Alberto Mantovani, direttore scientifico di Humanitas, ospite da Fazio insieme a Ricciardi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA