New York-Roma in 6 ore e 38, volo record per un aereo Alitalia

Domenica 9 Febbraio 2020 di Redazione Internet
New York-Roma in 6 ore e 30, volo da record per un aereo Alitalia
Una notte da record sull’Atlantico. Sei ore e mezza per collegare New York a Roma. Il volo Alitalia AZ609 dall’aeroporto John F. Kennedy a Fiumicino nella notte scorsa ha impiegato «soltanto» 6 ore e 38 minuti per coprire l’intera tratta. In media, per intendersi, ci vogliono sette ore e mezza. Un primato, o quasi. Il Boeing 777 tricolore (marche EI-DBM, ribattezzato «Argentario») è decollato alle 17.18 di ieri da New York (le 23.18 in Italia) ed è atterrato stamattina sulla pista 16 sinistra del Leonardo da Vinci alle 5.56, con oltre un’ora di anticipo sullo schedulato.

Tutto questo è stato possibile soprattutto grazie a una corrente a getto particolarmente intensa che ha soffiato (come sempre) dall’America all’Europa. Tanto che, spinto dal vento e dai motori, il 777 dell’Alitalia – che ha volato sull'oceano a un’altitudine di circa 11 mila metri – ha raggiunto in alcuni tratti la velocità di 1.164 chilometri orari rispetto al suolo (la cosiddetta ground speed).

E non è tutto. Perché anche il volo Alitalia AZ605 da New York a Milano Malpensa (Airbus A330) ha frantumato i cronometri, impiegando stanotte solo 6 ore e 12 minuti per completare il viaggio, rispetto a una media di poco superiore alle sette ore.

La particolare condizione meteorologica della notte atlantica ha favorito tutti gli aerei in volo nella zona. Il volo British Airways BA112, ad esempio, ha coperto la New York-Londra in appena 4 ore e 56 minuti (con un Boeing 747), mentre il volo Virgin Atlantic VS4 ci ha messo un minuto in più (con un Airbus A350).
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 13:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA