Rubano i gioielli, ma non contenti
portano via l'armadio con 7 fucili

Rubano i gioielli, ma non contenti portano via l'armadio con 7 fucili
di Luca Pozza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Ottobre 2017, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 20:02
VICENZA - E' un furto dai contorni misteriosi quello messo a segno nella serata di ieri in un'elegante abitazione di Vicenza. A dare l'allarme, attorno alle 22, è stato il proprietario, un italiano di 54 anni, imprenditore artigiano, che si è accorto della "sgradita visita" al momento del suo rientro a casa e ha subito allertato la centrale operativa del 113, che ha fatto intervenire sul posto una pattuglia della Squadra volanti.

La banda, probabilmente formata da professionisti, è penetrata nell'alloggio forzando una finestra, dopo essere salita e passata da due tettoie adiacenti all'abitazione. Una volta all'interno i malviventi hanno tagliato con un flessibile una cassaforte a muro, sottraendo gioielli e preziosi - bottino ingente ma ancora da quantificare - per poi portare via di peso un armadio blindato, molto pesante, contenente sette fucili da caccia, tutti regolarmente denunciati. 

L'armadio è stato poi ritrovato abbandonato questa mattina, nella zona di Camisano Vicentino, con i fucili ancora dentro. Non è escluso che i ladri abbiano pensato che anche il secondo "forziere" contenesse preziosi e soldi e per questo l'hanno prelevato dalla casa per poi aprirlo con calma.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA