Festa in casa tra 15 ragazzi, i vicini chiamano la polizia: fuga in bagno e per le scale, ma è multa da 6000 euro

Giovedì 10 Dicembre 2020
Festa in casa tra 15 ragazzi, i vicini chiamano la polizia: fuga in bagno e per le scale, ma è multa da 6000 euro

VERONA - Hanno organizzato una festa privata in un piccolo appartamento a Verona, ignorando i divieti del Dpcm, così 15 giovani di nazionalità spagnola, tutti appartenenti al programma di studio «Erasmus», sono stati multati dagli agenti delle Volanti della Questura per un totale di 6.000 euro di sanzioni.

LEGGI ANCHE:

Ylenia morta a 24 anni in ospedale con una ferita, ma è giallo. L'ex tentò di darle fuoco tre anni fa

 

Ad allertare la centrale operativa della Questura verso le 20.45 sono stati alcuni vicini, che hanno segnalato una festa in corso in un appartamento nel quartiere di Veronetta, alla presenza di numerosi ragazzi. Arrivati sul posto, gli agenti hanno facilmente individuato l'appartamento in cui si stava svolgendo la festa e da cui provenivano schiamazzi e voci di molti giovani.

 

Alla vista dei poliziotti, tre ragazze sono uscite di corsa dall'appartamento prive di mascherina tentando di nascondersi al piano di sopra dello stabile, ma sono state intercettate e identificate. All'interno dell'appartamento, assembrati nel piccolo alloggio di circa 60 metri quadrati, sono stati individuati altri 12 ragazzi, tutti privi di mascherina, alcuni dei quali si sono nascosti nel bagno nel tentativo di eludere il controllo degli agenti. Al termine degli accertamenti, sono scattate inevitabilmente per i 15 ragazzi le sanzioni previste per la violazione della vigente normativa anti-Covid: multa di 400 euro a testa.

Ultimo aggiornamento: 12:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA