Pasqua e Pasquetta in zona rossa ma si potrà viaggiare all'estero: dove e con quali regole

Lunedì 29 Marzo 2021
Pasqua e Pasquetta in zona rossa ma si potrà viaggiare all'estero: dove e con quali regole

A Pasqua e a Pasquetta sarà consentito andare in vacanza all'estero. Se è vero che lo spostamento tra regioni sarà vietato e tutto il paese verrà considerato zona rossa, è anche vero che sarà lecito viaggiare all'estero. Astoi Confindustria Viaggi, l'associazione dei tour operator in Italia, ha ottenuto dal ministero del'Interno la possibilità di recarsi all'estero nei Paesi aperti al turismo, seguendo sempre il protocollo sanitario dell'autodichiarazione e del test molecolare o genico all'arrivo o al rientro.

 

Pranzo al ristorante sul lungomare e fisioterapia in pineta: multati 23 furbetti del Covid, nei guai il titolare

I Paesi sono: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (con le Isole Fær er e la Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi i Paesi d'oltremare), Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi (esclusi i territori extraeuropei), Polonia, Portogallo con Azzorre e Madeira, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria. «Tali spostamenti», ha assicurato la direzione di Astoi «sono possibili anche nelle zone rosse, soggette a limitazioni per raggiungere l'aeroporto e imbarcarsi per queste destinazioni». È però consigliabile consultare la Farnesina prima di alcuni spostamenti visto che la Germania e la Francia, ad esempio, hanno indetto nuovi lockdown, per evitare di recarsi in paesi all'interno dei quali poi non sarà possibile muoversi.

Festeggiano il compleanno in piazza, quattro trentenni multati per violazione delle norme Covid in zona rossa

Al rientro sarà necessario fare i dovuti controlli, molto dipende dal paese in cui si è stati. Chi rientra dall’Austria, dal Regno Unito e dagli Stati Uniti deve sottoporsi alla quarantena di 14 giorni. Così come dovrà stare in isolamento fiduciario chi è stato in Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA