Bruciata e uccisa dal compagno, rabbia
ai funerali. La mamma urla: «Perché?»

Bruciata dal compagno
rabbia ai funerali. Mamma
urla: «Perché?»
SALERNO - Violeta Mihaela Senchiu è stata uccisa lo scorso 3 novembre da chi doveva amarla. E oggi ai suoi funerali, a Sala Consilina, in provincia di Salerno, c'era tanta rabbia e commozione, dopo l'omicidio da parte del compagno, Gimino Chirichella, 48 anni: Violeta è morta per le ustioni subite su tutto il corpo dopo l'incendio divampato nel suo appartamento, appiccato da Gimino, che è accusato di omicidio pluri-aggravato per futili motivi, crudeltà e premeditazione.



Tanta commozione nel corso della cerimonia funebre, durata circa un'ora. «Perché, perché, perché!», ha gridato la signora Lilly, mamma della 32enne, appena ha visto la bara della figlia tenendo la mano sul feretro per tutto il rito funebre officiato nella chiesa della Santissima Trinità di Sala Consilina. Presenti in chiesa anche i compagni di scuola dei figli di Violeta: Valentina, 12 anni, Alexander, 8 anni, ed il piccolo Giovanni di soli tre anni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Novembre 2018, 16:55 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2018 17:12

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO