Uccide la mamma a Natale poi balla con la sorella vicino al cadavere, arrestato un 23enne

Uccide la mamma a Natale poi balla con la sorella vicino al cadavere, Arrestato un 23enne
Uccide la mamma a Natale poi balla con la sorella vicino al cadavere, Arrestato un 23enne
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Dicembre 2020, 20:18

Ha ucciso la mamma durante il pranzo di Natale e poi ha ballato con la sorella, con la mamma appena morta, il cadavere ancora a terra. Mike Lopez, un ragazzo di 23 anni è stato arrestato, è detenuto nella prigione della contea dello Utah per sospetto di omicidio aggravato perché avrebbe puntato un fucile sulla mamma, Victoria Ramirez, 43 anni, e l'avrebbe uccisa sparandole al collo nella loro casa a Springville, nello Utah. Stavano festeggiando il Natale insieme, poi di punto in bianco: la tragedia.

A denunciare i fatti è stato uno dei fratelli presenti durante l'omicidio, un 17enne che ha assistito scioccato alla scena e ha allertato i soccorsi. Subito dopo la sparatoria il fratello è corso in bagno, si è chiuso dentro ed è riuscito a scappare dalla finestra per cercare aiuto.

Quando Lopez ha puntato un fucile da caccia contro sua madre sopra il tavolo della cucina, lei ha risposto: «So che mi ucciderai», secondo una dichiarazione giurata della polizia. Lopez ha sparato una volta al collo alla quarantatreenne Victoria Ramirez dopo aver scambiato un cenno con la sorella, si legge nel rapporto.

Gli agenti hanno trovato la Ramirez morta e poi Lopez in una vasca da bagno nel seminterrato, illeso. «Un fucile da caccia era appoggiato alla vasca dove si trovava Mike»,come riporta Deseret news.

Il ragazzo è stato portato in ospedale, dai controlli tossicologici è risultato positivo al THC. Aveva fumato marjuana.  Anche la sorella di 14 anni, con cui avrebbe ballato dopo lo sparo, è stata arrestata e portata in ospedale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA