Uccide la moglie con un tagliacarte e si costituisce: orrore a Caltanissetta

Lunedì 18 Maggio 2020
Uccide la moglie con un tagliacarte e si costituisce: orrore a Caltanissetta

NISCEMI - Orrore in Sicilia. Si è presentato in caserma con i vestiti ancora sporchi di sangue. «Ho ammazzato mia moglie», ha detto ai militari della stazione. Un altro femminicidio in questo periodo di lockdown: stamani a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, un uomo di 67 anni, Vincenzo Buccheri, ha ucciso la moglie, Giuseppa Pardo, 66 anni, accoltellandola alla gola nell'appartamento in cui vivevano in pieno centro. Quando i militari sono giunti al piano terra della palazzina in via Falcone hanno trovato la donna distesa sul letto in una pozza di sangue e con un tagliacarte ancora conficcato nel collo.

LEGGI ANCHE:

Cieco assoluto per l'Inps, ma guidava l'auto. Il trucco usato per ingannare i medici durante la visita


La coppia che aveva due figli, uno dei quali vive nello stesso palazzo dei genitori, pare non avesse una storia di violenze alle spalle. «Non ci sono denunce per stalking e maltrattamenti», spiegano gli investigatori dell'Arma. Sembra, invece, che il pensionato, che è stato adesso arrestato, avesse da qualche tempo problemi psichiatrici e fosse in cura al dipartimento di salute mentale. Sul posto ci sono il medico legale, il procuratore di Gela, Fernando Asaro, e il sostituto Mario Calabrese. Sulla vicenda indagano i carabinieri del Reparto territoriale di Gela.

Ultimo aggiornamento: 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA