Si tuffa e muore sul colpo: malore fatale a Cipro per un turista italiano di 49 anni

Cipro, penisola di Akamas
Cipro, penisola di Akamas
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Agosto 2022, 08:37

PERUGIA - Un tuffo nel Mediterraneo. Una vacanza attesa dopo un anno di lavoro. Il relax e il divertimento delle ferie che si trasforma nel dramma di una morte inspiegabile, ad appena 49 anni.

Cade mentre è in vacanza, paura per Francesco Merloni. È ricoverato a Torrette, l'ex premier Letta corre da lui

Se n’è andato così, in mare, a cavallo di Ferragosto un perugino residente nella prima periferia cittadina. L’uomo, secondo quanto si apprende, si trovava in vacanza a Cipro assieme alla compagna e si stava godendo il sole e il mare quando, facendo un bagno, il suo cuore ha smesso di battere. Le voci della frazione in cui era conosciuto e stimato da tutti raccontano come sia di fatto morto praticamente sul colpo, vittima probabilmente di un malore.

La sua morte è avvenuta il 16 agosto, sotto gli occhi della compagna comprensibilmente ancora sotto choc per quanto accaduto. Inevitabili, come da prassi, tutti gli accertamenti messi in atto da parte dell’autorità giudiziaria locale prima di dare il nullaosta alla restituzione della salma alla compagna e ai suoi cari. Soltanto nella giornata di ieri, e dunque a una settimana esatta dalla sua morte, familiari e amici hanno potuto infatti finalmente piangerlo  nele camera ardente
Per la giornata di oggi è previsto il funerale,

© RIPRODUZIONE RISERVATA