Tiziana Morandi, condannata a 16 anni e 5 mesi la Mantide della Brianza: narcotizzava e derubava uomini

La difesa ha già annunciato il ricorso in Appello

Tiziana Morandi, condannata a 16 anni e 5 mesi la Mantide della Brianza: narcotizzava e derubava uomini
Tiziana Morandi, condannata a 16 anni e 5 mesi la Mantide della Brianza: narcotizzava e derubava uomini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Dicembre 2023, 15:08

Il Tribunale di Monza ha condannato a sedici anni e cinque mesi Tiziana Morandi, detta "la mantide della Brianza", riconosciuta colpevole di aver circuito e narcotizzato 9 uomini, dopo aver proposto loro massaggi via social, approfittando della loro incapacità di difendersi. La sentenza è stata pronunciata stamani, a fronte dei 15 anni chiesti dall'accusa. La difesa ha già annunciato il ricorso in Appello.

Condannata la Mantide della Brianza

Secondo l'accusa, la 48enne attirava le vittime sui social media o con un drink in un bar della provincia di Monza, poi versava loro gocce di benzodiazepine per narcotizzarle e derubarle.

La tecnica usata dalla donna è stata ricostruita dalle indagini coordinate dai pm di Monza Carlo Cinque e Marco Santini, che ne hanno chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio per diversi reati, tra cui rapina, indebito utilizzo di carte di credito.

Le vittime riconosciute sono 9, tutti uomini, tra i 27 e i 83 anni. La donna si è sempre dichiarata innocente sostenendo che probabilmente «quegli uomini volevano altro da me». Tramite i suoi legali ha annunciato di voler ricorrere in Appello. Uno dei 9 uomini finiti nella sua «rete», ha raccontato di aver avuto un incidente in auto dopo essere stato narcotizzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA