Tampona un’auto e fugge ma torna a
piedi a curiosare: riconosciuto dalla vittima

Tampona un’auto e fugge
ma torna a piedi a curiosare
 riconosciuto dalla vittima
di Vittorino Bernardi
THIENE - Un 59enne originario dalla Serbia e residente in città è stato denunciato per fuga e omissione di soccorso, tradito (forse) dalla propria curiosità perché 10 minuti dopo è tornato a piedi sul posto a guardare. Attorno alle 19.30 di ieri 14 marzo il serbo O.M. alla guida di una Renault lungo via Marconi, in direzione Vicenza, giunto all'altezza della rotatoria Ponte di ferro ha tamponato il veicolo che lo precedeva. Nonostante il violento urto, con perdita di olio dal motore, il 59enne si è allontanato senza accertarsi delle conseguenze per i due occupanti dell'altra auto. Sul posto per i rilievi è intervenuta la polizia locale Nordest Vicentino. Nel corso delle verifiche di legge gli agenti sono stati informati dal conducente dell’auto tamponata della presenza nei pressi dell'area del sinistro dell’uomo che era alla guida della Renault. Avvicinato, ha ammesso le proprie responsabilità e spiegato che si era allontanato perché perdeva olio dall’auto. Identificato in O.M. è emerso che il 59enne è privo di patente perché revocata. È stato deferito per guida senza patente e per il reato di fuga e omissione di soccorso. I due feriti lievi nell’auto coinvolta sono stati soccorsi dai sanitari del Suem e trasportati al Pronto soccorso dell’ospedale di Santorso per le cure del caso. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Marzo 2019, 13:20 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2019 13:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO