Tragedia in Texas, bambino di tre anni prende la pistola e si ammazza durante la sua festa di compleanno

Lunedì 26 Ottobre 2020
Pixabay

Una festa di compleanno trasformatasi presto in tragedia. La vittima è il festeggiato, un bambino di soli 3 anni, che si è ucciso accidentalmente con una pistola trovata in casa. Un ennesimo incidente di questo tipo negli Stati Uniti, dove il facile accesso alle armi troppo spesso conduce a tragedie familiari accidentali. 

 

La tragica vicenda è accaduta in Texas, nella cittadina di Porter, a qualche decina di chilometri da Houston. Nel pomeriggio di sabato, un bimbo di 3 anni festeggiava il suo compleanno con la famiglia e alcuni amici. «Mentre gli adulti giocavano a carte, hanno sentito uno sparo», ha dichiarato lo Sceriffo della Contea di Montgomery. Hanno trovato il bambino morto, con una ferita d'arma da fuoco al petto. Aveva trovato la pistola a terra, caduta dalla tasca di qualche membro della famiglia. Inutile la corsa per tentare di salvarlo: la ferita è stata fatale. 

Come riporta anche l'Independent, la morte accidentale di bambini che trovano in casa pistole e altre armi da fuoco è tristemente diffusa negli Stati Uniti. Solo in Texas, si tratta del quinto incidente di questo tipo nel 2020. Secondo i dati raccolti dall'associazione Everytown For Gun Safety, che si batte contro l'insensata violenza e la facilità con la quale ci si può procurare un'arma negli States:

- 229 sparatorie non intenzionali che coinvolgono minori nel 2020, che hanno causato 97 morti e 139 feriti;
- 4.6 milioni di minori vivono in una casa con almeno un'arma da fuoco carica;
- 16.000 minorenni rimangono uccisi o feriti ogni anno con un'arma da fuoco;
- ogni giorno, più di 100 americani vengono uccisi da un'arma da fuoco, circa 37mila in totale;
- 478 morti non intenzionalmente ogni anno, di cui 40 in Texas. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA