Talamello, «rapinata dal marocchino»
ma si è inventata tutto: denunciata

«Rapinata dal marocchino»
​ma si è inventata
tutto: donna denunciata
TALAMELLO - Evidentemente non aveva voglia di raccontare perché non era più in possesso di 100 euro e così ha messo in scena una falsa rapina. La rapina simulata però è costata una denuncia a una donna di 47 anni residente nell’Alta Valmarecchia, smascherata dai Carabinieri di Novafeltria.
E’ stata la stessa fantasiosa signora a denunciare ai carabinieri di Novafeltria di essere stata aggredita da un marocchino in località Campiano di Talamello, che poi le aveva anche strappato il portafoglio. Il fatto sarebbe accaduto l’altra notte mentre la donna da Novafeltria si dirigeva a piedi verso Pietracuta di San Leo. Avvistata dallo straniero avrebbe accettato la sua proposta di darle un passaggio in auto. ma giunti all’altezza della frazione di Campiano, nel Comune di Talamello, il nord africano avrebbe improvvisamente inchiodato e dopo averla schiaffeggiata, le ha strappato il denaro dal portafoglio obbligandola a scendere dal mezzo con cui lo straniero è ripartito a tutta velocità.
Sono stati i militari dell’Arma feltresca a smascherarla: sin da subito avevano notato alcune anomalie nella ricostruzione della donna ed in presenza di una denuncia per un reato così grave, sono andati fino in fondo. L’attività investigativa, coordinata dal capitano Silvia Guerrini, ha permesso di far emergere incongruità evidenti sulla dinamica della rapina subita, riuscendo ad accertare la falsità delle dichiarazioni fornite stabilendo che non corrispondevano alla verità. Per questo la 47enne è stata denunciata con l’accusa di simulazione di reato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 21:13 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 21:13

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO