Suv parcheggiato di traverso sopra due posti riservati ai disabili: quando il proprietario torna non lo trova più

Suv parcheggiato di traverso sopra due posti riservati ai disabili: quando il proprietario torna non lo trova più
Suv parcheggiato di traverso sopra due posti riservati ai disabili: quando il proprietario torna non lo trova più
3 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Febbraio 2020, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 12:15

ASOLO - «Chi parcheggia nei posti riservati ai disabili, oltre ad essere un cretino, non merita Asolo». Ha fatto infuriare il sindaco Mauro Migliorini il proprietario del Range Rover che sabato sera ha parcheggiato di traverso nella centralissima piazza Garibaldi su due posti riservati alle persone disabili. Un posteggio durato a lungo tanto che l'automobilista non si è nemmeno accorto dell'intervento dei carabinieri e del carro attrezzi.

LEGGI ANCHE:
Il piromane torna a bruciare nella notte sulle colline di Cupra Marittima

Agguato nel parcheggio dell'Hotel House, un 39enne preso a calci e pugni e poi accoltellato


È stato proprio il primo cittadino, erano circa le 18, a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine dopo la segnalazione dei residenti. «Della serie: il colpo di genio del sabato sera! E non solo di chi ha parcheggiato occupando posti riservati ai portatori di handicap, ma anche agli ebeti che hanno posteggiato dietro...» ha scritto su Facebook senza mandarle a dire Migliorini, che ha sottolineato che per simili comportamenti c'è e ci sarà sempre tolleranza zero. Dopo aver ringraziato residenti e carabinieri, il sindaco ora chiede al proprietario dell'auto di scusarsi non tanto con lui o con l'amministrazione in generale, «ma con quelle persone - dice - che utilizzano i posteggi a loro riservati e che sabato sera non hanno potuto farlo». 

Per il proprietario del Range Rover, oltre alla decurtazione di due punti dalla patente, scatterà una multa salata: la sanzione amministrativa ammonta a circa 350 euro, cifra cui vanno aggiunti altri 150 euro per la rimozione coatta e 100 euro al giorno per il deposito dal carro attrezzi. Quanto accaduto, dopo la pubblicazione sulla pagina Facebook nella pagina del sindaco, ha creato un lungo dibattito tra gli asolani, che chiedono maggiori controlli in città anche da parte della polizia locale visto che, evidentemente, quello di sabato sera non è stato l'unico caso di parcheggio selvaggio in centro storico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA