Uccise la ex a coltellate, condannato
a 16 anni si impicca in carcere

Giovedì 20 Giugno 2019 di Michela Poi
Deborah Fuso, uccisa con 15 coltellate nel 2016
COSENZA - Si è ucciso impiccandosi con l'accappatoio. Così ha deciso di farla finita Arturo Saraceno, 36 anni, condannato a sedici per aver ucciso con quindici coltellate la ex fidanzata Deborah Fuso tre anni fa a Magnago (Milano).
Era rinchiuso nel carcere di Rossano (Cosenza), dove  era stato trasferito per poter ricevere le visite dei suoi familiari, residenti in Calabria.



L'uomo aveva già tentato il suicidio diverse volte in cella. Proprio per questo Il suo avvocato Daniele Galati ha dichiarato di voler «far luce sull'accaduto, dato che Saraceno avrebbe dovuto essere piantonato».
    Ultimo aggiornamento: 15:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA