L'Europa chiude al vaccino Sputnik, Breton: «Non ci serve e i russi hanno difficoltà a produrli»

Domenica 21 Marzo 2021
L'Europa chiude al vaccino Sputnik, Breton: «Non ci serve e i russi hanno difficoltà a produrli»
1

L'Europa chiude al vaccino Sputnik. Il commissario europeo incaricato della campagna dei vaccini, Thierry Breton, ha detto stasera al Tg di TF1, in Francia, che l'Europa non avrà bisogno del vaccino russo: «Priorità ai vaccini fabbricati sul territorio europeo», ha sottolineato il commissario Ue. «Non avremo assolutamente bisogno del vaccino Sputnik V. I russi hanno grandi difficoltà a produrlo e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno», ha aggiunto.

 

Breton ha detto che «l'Europa è ora il continente che produce più vaccini» e che «il ritardo nella campagna vaccinale, rispetto a Usa e Gran Bretagna», è «di sole 3 settimane». «I vaccini non ci mancheranno, saranno pronti e molto rapidamente». «L'obiettivo - ha sottolineato Breton - è l'immunità per l'Europa entro il mese di giugno». Ha poi precisato una data «simbolica come il 14 luglio», festa nazionale francese: «Quel giorno l'Europa avrà raggiunto l'immunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA