Si toglie la vita lanciandosi dal balcone:
un mese fa il fratello si suicidò davanti a lui

Si toglie la vita lanciandosi
dal balcone: il fratello
si suicidò davanti a lui
Assiste al suicidio del fratello e si toglie la vita. E' successo a Teramo. Oggi alle 10, nella chiesa parrocchiale di San Francesco a San Nicolò, si svolgeranno i funerali della 37enne che si è tolta la vita, lasciandosi cadere da un balcone della mansarda di casa.

La giovane, che da tempo soffriva di crisi depressive, lo scorso settembre aveva assistito al suicidio del fratello 35enne. Un gesto che probabilmente aveva aggravato la sua già fragile situazione psicologica. Quella sera, infatti, insieme alla madre si trovava in auto con il fratello quando all’improvviso lui ha accostato, ha aperto lo sportello e si è diretto verso il parapetto del ponte e poi, senza dare la possibilità a nessuno dei suoi famigliari di bloccarlo, si è lanciato nel vuoto del torrente Vezzola. Per la sorella è stato un trauma assistere a quella scena. In casa l’altro giorno c’erano anche i suoi genitori quando ha deciso pure lei di commettere l’estremo gesto al quale, anche stavolta, nessuno è riuscito a far nulla per bloccarlo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Ottobre 2018, 10:38 - Ultimo aggiornamento: 21-10-2018 15:17

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO