Si spezza la catena dell'altalena, ferita bimba di 9 anni scagliata a terra. Il papà: «Che choc»

Si spezza la catena dell'altalena, ferita bimba di 9 anni scagliata a terra. Il papà: «Che choc»
Si spezza la catena dell'altalena, ferita bimba di 9 anni scagliata a terra. Il papà: «Che choc»
di Francesco Marcozzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Novembre 2022, 10:30

GIULIANOVA- Un fatto gravissimo si è verificato al Parco Franchi di Giulianova. Si è spezzata una delle catene che reggono l'altalena e la bambina di 9 anni che vi era seduta è caduta rovinosamente a terra. Per fortuna ha riportato soltanto delle ferite ad un braccio anche perché, per fortuna, l'altalena non aveva ancora preso velocità. Il padre della piccola si è precipitato a soccorrerla ma lei era in preda ad un pianto dirotto, più per paura che per le ferite riportate. L'uomo ha avuto il suo daffare per consolarla e successivamente per sanare le ferite. Il papà della piccola ha raccontato: «Mia figlia era appena salita ed avevo dato solo poche spinte, per cui il seggiolino non si è spostato troppo in alto e non aveva preso velocità, ma la scena della caduta è stata molto brutta seguita dal suo pianto. Cose che non si dimenticano, ma poi ci siamo consolati con il fatto che aveva riportato solo delle ferite ad un braccio».


Un fatto, dicevamo, davvero molto grave e che ha richiamato alla mente quanto accaduto su un'altalena dell'oratorio parrocchiale a San Pelino, frazione di Avezzano, quando la struttura in legno che reggeva un'altalena per cause non ancora chiarite, è crollata addosso ad una bambina di 12 anni, soccorsa nei primi istanti da un infermiere che era sul luogo, poi dai sanitari del 118. Trasportata in elisoccorso all'ospedale di Avezzano è morta poco dopo il ricovero. Troppo gravi le ferite riportate. Una tragedia che aveva gettato nello sconforto la comunità marsicana e divenuta un caso giudiziario.

Quanto accaduto al parco Franchi, tra l'altro, ripropone un vecchio problema e cioè lo stato di degrado di alcuni parchi cittadini e lo stato delle attrazioni sulle quali giocano e si divertono i bambini. Più volte i genitori hanno segnalato che alcuni giochi erano diventati pericolosi, alcuni per l'uso, ed altri ancora perché vandalizzati e questo era accaduto spesso nei riguardi delle attrazioni per i diversamente abili sui quali erano saliti probabilmente degli adulti rendendoli in qualche caso completamente inutilizzabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA