Belluno, scoperto il B&B del sesso
con donne in fila per prostituirsi

Scoperto il B&B del sesso
donne in fila per prostituirsi
Tra loro tante casalinghe
Scoperto a Belluno in Veneto un vero e proprio bed and breakfast del sesso con donne che arrivavano da tutto il nord Italia per prostituirsi. Quando i carabinieri di Belluno, guidati dal comandante del nucleo informativo Marco Stabile, hanno messo piede nell'appartamento hanno scoperto l'esistenza di un vero e proprio calendario in cui si alternavano le donne che offrivano i loro servizi nell'alcova di Fiammoi nel bellunese. Era il pensionato a cambiarle spesso. Sempre lui a selezionarle: uno dei requisiti, per esempio, era che fossero italiane. Chiedeva di vedere le foto e in anticipo parlava con loro al telefono per verificare che fossero all'altezza dei suoi standard.

Proprio per questa ragione a chiedergli di poter vendere il proprio corpo erano anche molte donne non professioniste. Così il giorno che i carabinieri hanno portato l'uomo in caserma per sentire la sua versione dei fatti hanno anche provveduto ad andare alla stazione ferroviaria ad accogliere la donna che era in arrivo: una genovese. Le indagini hanno permesso di ricostruire che la donna, arrivata da Genova fino a Belluno, lo aveva praticamente implorato: «Mi servono soldi, perché mia figlia si sposa» aveva raccontato per trovare un posto nell'ambita lista. L'intervento dei carabinieri ha messo fine a questo ampio giro di prostituzione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Aprile 2019, 08:45 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2019 11:21

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO