Sesso orale per 109 ore in nome della scienza
La ricerca per creare il sex toy Autoblow Al

Martedì 30 Ottobre 2018
109 ore di sesso orale in nome della scienza, il sex toy che riproduce la fellatio è realtà
Tre anni di lavoro, un team numeroso e, soprattutto, 109 ore passate a studiare nei minimi dettagli alcuni film porno. Tutto questo è stato necessario per sviluppare Autoblow AI, un sex toy decisamente hi-tech che consente di riprodurre, alla perfezione, i movimenti e la velocità tipiche del sesso orale che le donne praticano agli uomini.




Come racconta anche Vice, questo nuovo sex toy destinato ad un pubblico maschile ha un predecessore, sviluppato nel 2014, ma è decisamente più innovativo. Alla sua realizzazione ha contribuito anche un team di esperti di machine learning, che ha calcolato complessi algoritmi tutti basati sulla tecnica della fellatio. Grazie all'intelligenza artificiale, Autoblow AI consente di riprodurre fedelmente tutte le tecniche possibili del sesso orale, rendendo lo strumento estremamente realistico.

Non è la prima volta che l'intelligenza artificiale viene sfruttata e applicata all'industria dei sex-toys. Esiste, infatti, il cosiddetto 'Blowjob Paper', un manuale che rende l'intelligenza artificiale applicata al sesso orale sempre più realistica. Mai prima d'ora, però, alcuni esperti avevano passato così tanto tempo ad osservare la tecnica della fellatio e a effettuare complessi calcoli sulla velocità, sui movimenti e sulla posizione della bocca femminile. Gli esperti che hanno partecipato assicurano: «Pensavamo fosse un compito assolutamente piacevole, ma dopo 109 ore possiamo dire di aver cambiato idea».

Autoblow AI diventerà presto realtà: dopo gli studi preliminari e la realizzazione di un prototipo, i suoi creatori hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per finanziare una prima produzione. In pochi giorni, l'obiettivo iniziale di 50mila dollari, su IndieGogo, è stato raggiunto e superato. Ultimo aggiornamento: 13:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA