Sesso a tre dal giudice con gli avvocati in cambio di trattamenti speciali in aula

Lunedì 9 Dicembre 2019 di Alessia Strinati
Giudice costringeva avvocati a fare sesso a tre in cambio di trattamenti speciali in aula
Usava la sua aula in tribunale per fare sesso di gruppo con diversi avvocati. Il giudice Dawn Gentry, 38 anni, del Kentucky, negli Stati Uniti è stato accusato di aver costretto alcuni legali ad avere rapporti sessuali con lei, insieme ad altre persone, sfruttando il suo ruolo di potere all'interno del foro. 





La donna pare che concedesse trattamenti preferenziali ai legali, nei loro casi, dopo aver ottenuto le performance sessuali, così nessuno osava contraddirla. La donna è accusata di aver avuto rapporti anche con un sacerdote, di aver coinvolto anche un segretario e la sua amante, ma nega ogni accusa. Gentry era un giudice che si occupava principalmente di cause che interessavano i minori.

Oggi, il giudice, divorziato, è accusato di aver abusato del suo potere, di aver usato Snapchat per sedurre e minacciare diversi avvocati e anche il suo ex marito, come riporta anche la stampa locale Ultimo aggiornamento: 17:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA