Sesso nei bagni della Camera: «Lei
è del M5S, lui della Lega». Il toto-nomi

Camera, sesso nei bagni:
«Lei è del M5S, lui Lega»
E impazza il toto-nomi
Un gossip a luci rosse impazza alla Camera dei Deputati: due parlamentari sarebbero stati infatti beccati a fare sesso in un bagno di Montecitorio, al quarto piano. Gli amanti focosi sarebbero lui della Lega, lei del Movimento 5 Stelle: a rivelare lo scoop è stato qualche giorno fa Il Giornale, in un breve articolo della giornalista Romana Liuzzo.

«Ovviamente ne conosciamo i nomi, non li facciamo perché la privacy è un diritto - ha scritto la giornalista - Tanto più che non si parlava di politica, anzi non si parlava proprio». E ovviamente dopo che la notizia ha fatto il giro dei banchi della Camera, è scattato il totonomi: chi saranno il leghista e la pentastellata così innamorati da non potersi contenere, fino a fare l’amore in bagno?

Franco Bechis, direttore de Il Tempo, ha raccontato qualche particolare: «Due bei ragazzi, entrambi mori, alti - scrive - Tutti conoscevano i nomi della coppia, e ognuno dava giudizi un po’ a casaccio». «Travolti da una insolita passione, tanto da non poter tergiversare rifugiandosi in un bagno del quarto piano, dove il rischio è altissimo perché c’è il continuo viavai delle commissioni...». Il gossip impazza: qualcuno rivelerà le loro identità, o si faranno avanti da soli?
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Dicembre 2018, 16:20 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2018 16:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO