L'uomo che aiuta in casa la donna, poi fa più sesso: lo studio della Swinburne University

L'uomo che aiuta in casa la donna, poi fa più sesso: lo studio della Swinburne University
L'uomo che aiuta in casa la donna, poi fa più sesso: lo studio della Swinburne University
3 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Ottobre 2022, 10:42

Uno studio della Swinburne University of Technology dell'Australia è stato riprodotto in Italia da Incontri-ExtraConiugali.com, il sito più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione, che ha potuto osservare che la propensione maschile a collaborare nelle faccende domestiche è altissima a Milano (78%) ed a Torino (73%) e si riduce nel Centro e Sud Italia: a Roma è del 32%, a Napoli del 17%, a Palermo del 12%.

Il desiderio sessuale

Il desiderio sessuale è maggiore nelle coppie dove l’uomo aiuta la donne nelle faccende domestiche. Lo afferma il portale Incontri-ExtraConiugali.com a corollario di uno studio condotto dai ricercatori australiani del Dipartimento di Scienze Psicologiche della Swinburne University of Technology pubblicato a maggio 2022 sul Journal of Sex Research.

La scappatella

«Le ricercatrici Eva Johansen, Astrid Harkin, Fionna Keating, Amelia Sanchez e Simone Buzwell hanno misurato la correlazione tra ripartizione del lavoro domestico (fattori di relazione) e le dimensioni del desiderio sessuale» spiega Alex Fantini, ideatore di Incontri-ExtraConiugali.com. Il portale dedicato alle scappatelle made-in-Italy ha condotto un’analoga ricerca su un campione italiano di 2 mila donne di età compresa tra i 18 ed i 50 anni, intervistate tra il 10 ed il 14 ottobre 2022, dividendo il campione in 3 gruppi: il primo caratterizzato da un lavoro domestico paritario uomo/donna, il secondo caratterizzato da faccende svolte in maggior misura dalle donne ed infine il terzo caratterizzato dal lavoro svolto principalmente dall’uomo.

Le faccende di casa

«Indipendentemente dall’età delle intervistate, anche da noi in Italia le donne in relazioni paritarie (in termini di lavoro domestico) provano un maggiore desiderio sessuale rispetto alle donne che invece sono impegnate in relazioni disuguali» sottolinea Alex Fantini. Gli analisti di Incontri-ExtraConiugali.com hanno inoltre potuto osservare che la propensione maschile a collaborare nelle faccende domestiche è altissima a Milano (78%) ed a Torino (73%) e si riduce nel Centro e Sud Italia: 32% a Roma, 17% a Napoli, 12% a Palermo. Così —come confermano le stesse intervistate— nel Nord Italia si fa più sesso all’interno della coppia, mentre nel Centro e Sud Italia a casa gli uomini devono fare fronte ad un maggiore calo di libido delle donne, troppo impegnate a sbrigare faccende domestiche. «Le donne che a casa fanno troppo lavoro trovano poi una via di fuga nel tradimento, ma la propensione al tradimento è elevatissima anche negli altri due gruppi, perché il desiderio sessuale lo si appaga anche al di fuori della coppia» concludono gli analisti di Incontri-ExtraConiugali.com. 

Il tradimento

In sostanza oggi il tradimento sembra essere un’esperienza ineluttabile, favorita per di più dai mille portali ed APP che si affacciano su questo mercato in costante crescita. L’importante, però, è tradire senza farsi scoprire e non tutte le soluzioni sono adeguate come potrebbe sembrare. Da parte sua, Incontri-ExtraConiugali.com garantisce una rapida scappatella romantica con la garanzia del più assoluto anonimato, per tradire senza “farsi beccare”, come invece accadrebbe ricorrendo a portali generalisti, vecchie amicizie, colleghi di lavoro o incontri occasionali nella vita reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA