Seppellisce viva la figlia di 6 mesi, papà orco in carcere: «Faceva troppi capricci»

«Fa troppi capricci», seppellisce viva la figlia di 6 mesi: papà orco finisce in carcere
«Fa troppi capricci», seppellisce viva la figlia di 6 mesi: papà orco finisce in carcere
2 Minuti di Lettura
Venerdì 28 Ottobre 2022, 17:49

Ha picchiato la figlia di 6 anni e poi, per punizione, l'ha sepolta viva nel giardino di casa. Il 50enne John Edward Kraft è stato arrestato dalla polizia a Waynesburg, in Pennsylvania, per abusi sui figli dopo averl lasciato una notte intera la sua bambina sotto terra in giardino.

Gli abusi

L’uomo è accusato di molteplici atti di violenza contro i due figli di 6 e 8 anni. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, il 50enne, deve rispondere di numerosi reati tra cui aggressione aggravata, strangolamento, messa in pericolo dei bambini, detenzione di un minore e contenzione illegale di un minore. Pare, infatti, che il papà orco avesse picchiato in più occasioni i due bambini causando loro anche gravi lesioni.

 

A raccontare le terribili violenze sono stati proprio i bambini che hanno detto agli psicologi che il papà li avrebbe picchiati più volte con un'asta di metallo, che una volta avrebbe persino provato a soffocare la bambina con un cuscino e che l'avrebbe anche sepolta viva, appunto. La causa delle violenze sarebbe stata la cattiva condotta dei bimbi, che secondo il 50enne avrebbero fatto troppi capricci. Ora il papà orco è stato arrestato, ma non si sa a chi siano stati affidati i due bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA