Selfie in montagna: studente di 18 anni precipita da 500 metri e muore sul colpo

Selfie in montagna, studente di 18 anni precipita da 500 metri e muore sul colpo
Selfie in montagna, studente di 18 anni precipita da 500 metri e muore sul colpo
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 09:05

Uno studente di 18 anni è morto mentre posava per una selfie fotografico in cima a una montagna di 500 metri in Galles. Fynley Jones, 18 anni, stava camminando con i compagni di scuola in gita quando, su una sporgenza, si sono fermati per un selfie. Il ragazzo è precipitato accidentalmente dal Pen-Pych nelle Rhondda Valleys di fronte agli occhi dei propri amici. Il fatto è avvenuto il maggio scorso ma solo oggi l'inchiesta sulla morte del giovane si è conclusa. 

I paramedici  giunti sul posto hanno lottato per salvare l'adolescente che però è morto sul colpo a causa delle ferite riportate. Un esame post mortem - rivela il Daily Mail - ha confermato le cause del decesso. Fynley, che amava l'alpinismo, il surf e lo skateboard, è morto per un "trauma contusivo alla testa".

Lo studente avrebbe dovuto iniziare a studiare IA e robotica all'Università di Aberystwyth dopo essersi assicurato l'ingresso nell'istituto. L'assistente medico legale Rachel Knight ha dichiarato: «Fynley era insieme a un gruppo di compagni di scuola scattare fotografie in cima alla montagna. Fynley ha deciso di posare per un selfie su una sporgenza e, purtroppo, ha perso l'equilibrio ed è caduto». Il medico legale ha dunque confermato la morte accidentale del ragazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA