Orrore in India: scimmie rapiscono neonato di due mesi e lo affogano

Giovedì 13 Gennaio 2022 di Remo Sabatini
Un branco di scimmie indiane (Foto repertorio Ansa)

Un branco di scimmie viene ritenuto responsabile del rapimento e della uccisione di neonato di due mesi. La tragedia è avvenuta nell'area di Bagpat, località dello stato federato dell'Uttar Pradesh in India. A riferirlo, oltre ai quotidiani locali, Times of India dove è stata riportata la terribile cronaca dell'incredibile evento denunciato alla locale stazione di polizia di Chandinagar, dai genitori del piccolo, Komal e Prince.

I fatti. Stando alla ricostruzione, il bambino è stato rapito mentre dormiva vicino alla nonna in una stanza che si affaccia su di una terrazza. Le scimmie, come dichiarato dai genitori sotto choc, si sarebbero introdotte approfittando proprio di quella terrazza, aprendo la porta e portando via il piccolo in un lampo. Ipotesi suffragata anche dalle telecamere di sorveglianza. Immediatamente scattato l'allarme, erano scattate le ricerche che, però, sarebbero terminate poco dopo con una macabra scoperta. Il bambino, infatti, era stato trovato ormai senza vita, all'interno di un serbatoio d'acqua dove, probabilmente, è affogato.

 

Cosa può aver scatenato la furia dei primati? Tra le ipotesi avanzate dagli studiosi quella della dottoressa Erin R. Vogel, primatologa e docente presso la Rutgers University del New Jersey che, al Newsweek ha dichiarato: «Quello che posso dire è che le scimmie sono anImali molto curiosi e alcune specie, come i macachi di questo caso, possono risultare estremamente aggressivi quando sono troppo abituati alla presenza umana. Anche se non credo sia stato intenzionale». Casi simili, seppur in rarissime occasioni, sono stati registrati in Uganda e Sudafrica dove scimpanzé e babbuini hanno attaccato bambini solitari o comunque non sorvegliati, arrivando persino al rapimento. Nel dicembre scorso, sempre in India, il caso di un altro branco si scimmie aveva destato scalpore. A seguito della uccisione di un loro simile avvenuta da parte di alcuni cani randagi, le scimmie si erano vendicare con il rapimento e, in alcuni casi, l'uccisione di diversi cuccioli. Le autorità indiane, per proteggere gli abitanti dei villaggi dalle scorribande dei primati, stanno proseguendo con campagne di sterilizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA