Avete schegge e spine nelle mani
o nei piedi? Come fare per rimuoverle

Schegge e spine
nelle mani o nei piedi? Ecco
come fare per rimuoverle
Con le vacanze e le giornate in spiaggia, o nei parchi, il pericolo è dietro l’angolo: parliamo delle fastidiose schegge e spine che ci ritroviamo nelle dita delle mani o dei piedi. Ma come fare, se abbiamo a che fare con questo tipo di inconveniente?

Lo spiega, sulle colonne del Corriere della Sera, Stefano Ottolini, medico d’urgenza al Pronto Soccorso dell’ospedale Humanitas di Milano: la prima cosa, per Ottolini, è «lavare bene la parte con acqua fresca, poi asciugare e disinfettare per evitare che l’oggetto causi un’infezione». Successivamente, estrarre il corpo estraneo: «Se la spina o scheggia presenta una parte esterna, l’ideale è utilizzare normali pinzette da trucco, lavate e disinfettate. Può fare un po’ male, ma solo per pochi secondi».

Da bollette e sanità una stangata per gli italiani: «7.300 euro l'anno a testa»

Durante l’operazione la scheggia o la spina potrebbero però spezzarsi: «In quel caso meglio munirsi di un ago disinfettato con alcol o acqua ossigenata - continua il medico - e creare uno spazio che consenta di estrarre l’ultimo pezzo rimasto sotto la pelle. Dopo aver disinfettato, coprire con un cerotto e aspettare due giorni». Ci si può aiutare anche con un metodo naturale, una pomata di ittiolo, ideale per medicare queste piccole infezioni: «Basta applicarla e coprire il punto con una garza per 12 ore: quando si toglierà la garza, si avrà la sorpresa di trovare la scheggia espulsa». ma solo nel caso la scheggia sia in superficie e non troppo in profondità.

Ma le schegge, ad esempio da una vecchia panchina, possono anche conficcarsi in altre parti del corpo, come le gambe: in tal caso l’operazione è più complicata. «Si può procedere sempre con una pinzetta, oppure portare pazienza e aspettare che le cellule della pelle si rinnovino: dopo massimo 10 giorni la pelle espellerà da sola la scheggia», spiega ancora Ottolini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 11 Agosto 2018, 19:38 - Ultimo aggiornamento: 11-08-2018 20:11

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO