Gas esilarante, la nuova droga dei giovanissimi. L'allarme: «Cosa sono queste bombolette?»

Una moda che parte da Londra e sta conquistando le nostre nuove generazioni: ecco di cosa si tratta

Gas esilarante, la nuova droga dei giovanissimi. L'allarme: «Cosa sono queste bombolette?»
Gas esilarante, la nuova droga dei giovanissimi. L'allarme: «Cosa sono queste bombolette?»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Settembre 2022, 09:34

«Conoscete questa bomboletta?». Inizia così l'allarme social di una mamma spaventata, lanciato su Facebook qualche giorno fa. Dall'inizio dell'estate, secondo quanto riportato da Il Messaggero, il parco è pieno di questi piccoli oggetti color argento. I contenitori contengono monossido di diazoto, conosciuto a tutti come gas esilarante. Una droga che tra i giovanissimi sta spopolando. 

Notte di paura, aggressori braccati. A Porto Sant'Elpidio chiesto un fronte comune contro violenze e spaccio

La scoperta

L'allarme è stato lanciato da una mamma sui social qualche giorno fa: «Cosa sono queste bombolette? Ne ho trovate tantissime vicino alla scuola di mia figlia». La scuola in questione è la Casa dei bambini che confina con il parco di Forte Antenne. Secondo molti residenti, il parco è pieno di recipienti vuoti. Solitamente sono utilizzati per le camere d'aria delle biciclette o per la panna montata. Ma ultimamente hanno assunto una funzione molto più pericolosa: dosi di vera e propria droga, per lo sballo dei giovanissimi. 

La moda da Londra

Una moda che nasce a Londra e sta conquistando le generazioni di molte città europee. Il gas esilarante conquista il mercato della droga, diventando il terzo stupefacente più utilizzato dopo la cannabis e l'Mdma, nei ragazzi tra i 13 e i 17 anni. Una moda che sta approdando con velocità sorprendente anche in Italia e, appunto, a Roma. Le cartucce del gas sono vendute nei supermercati o su internet e, per questo, hanno conquistato i più giovani. Una bomboletta da 8 grammi costa circa un euro e, se aspirata, assicura due minuti di euforia, ma anche e soprattutto una dipendenza pericolosa. Il suo effetto, una volta terminato, provoca malori e giramenti di testa che porta chi ne fa uso al bisogno di farne altre inalazioni. Il parco di Roma ne è pieno... ma nessuno, finora, sembra essersene preoccupato.

La droga di vip e calciatori

 

Nel 2018 alcuni giocatori dell’Arsenal finirono in prima pagina per un festino a base di gas esilarante dopo che anche la stella del Manchester City, Raheem Sterling ,era finito sotto il riflettori per lo stesso motivo. Nel 2010 venne fuori che persino il principe Harry si era fatto qualche palloncino di ossido di diazoto. Adesso, però, il gas esilarante ha conquistato anche i giovanissimi. Complica la facilità con cui è reperibile e un costo davvero alla portata di tutti, il gas esilarante entra di prepotenza nel giro delle droghe da inalazione e spaventa i genitori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA