Sassi tirati sull'autostrada A1 a Lodi da un egiziano di 20 anni: colpiti 20 veicoli e un treno dell'alta velocità

Sassi tirati sull'autostrada A1 a Lodi da un egiziano di 20 anni: colpiti 20 veicoli e un treno dell'alta velocità
Sassi tirati sull'autostrada A1 a Lodi da un egiziano di 20 anni: colpiti 20 veicoli e un treno dell'alta velocità
3 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 13:53

Ha tirato una ventina di sassi ad altrettanti veicoli sull'autostrada A1 tra Lodi e Casalpusterlengo. Erano le 9,30 quando sono arrivate le segnalazioni: c'era un uomo che lanciava oggetti sulle auto da un cavalcava. Era in stato di alterazione evidente quando è stato fermato dalle forze dell'ordine. Sul posto il personale del 118 che sta valutando 31 persone.

L'uomo è stato stato bloccato con il taser. Di origine egiziana, avrebbe prima lanciato un sasso anche contro un treno Italo sulla linea che corre in questo tratto parallela all'autostrada. Per questo motivo, la circolazione dei convogli sulla linea Milano-Bologna è stata rallentata fino alle 10:20 con ritardi fino a 50 minuti per sette treni. Poi, secondo una prima ricostruzione, è andato al centro dell'autostrada e ha iniziato a lanciare oggetti e segnaletica stradale sulle auto, rompendo il parabrezza di una vettura e ferendo una donna con le schegge del vetro. All'arrivo della polizia, l'uomo ha minacciato di tagliarsi la gola con un taglierino. Immobilizzato con il taser, è stato portato via sotto scorta in ambulanza. Almeno una ventina i veicoli coinvolti dopo il primo impatto. Attualmente il traffico ferroviario sulla linea AV, come comunica Rfi, è ritornato regolare.

L'uomo è sceso da un treno dell'Alta Velocità

 L'uomo fermato per il lancio di oggetti sulle auto sull'A1 fra Lodi e Casalpusterlengo è un egiziano di 22 anni. L'uomo è sceso da un treno dell'alta velocità attivando il freno di emergenza e poi ha attraversato una carreggiata dell'autostrada lanciando oggetti. Gli inquirenti non escludono che si possa trattare di un gesto premeditato. Ora il 22enne si trova piantonato in un centro di igiene mentale di Codogno, in provincia di Lodi,  in attesa di essere sentito dall'autorità giudiziaria.

Circolazione A1 tornata regolare

È tornata regolare poco prima delle 11 la circolazione sull'autostrada A1 fra Lodi e Casalpusterlengo che era stata bloccata da dopo le 9 per la presenza di un uomo che, all'altezza del chilometro 32, ha iniziato a lanciare oggetti contro le auto, e che per questo è stato fermato dalla polizia stradale. Lo fanno sapere da Autostrade per l'Italia. Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, sono arrivati il soccorso stradale, le ambulanze del 118 e il personale della Direzione di Tronco di Milano di Autostrade per l'Italia. Una trentina le persone controllate dai soccorritori. Sono intervenuti 6 carri attrezzi e 2 squadre di viabilità, oltre al personale di coordinamento di Autostrade per l'Italia. Al momento si viaggia in entrambe le direzioni su tre corsie, con rallentamenti in direzione Sud dovuti al traffico elevato di questa settimana di vacanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA