Santo Domingo, due sub
italiani dispersi nelle grotte

Drammatica immersione
a Santo Domingo: due sub
italiani dispersi nelle grotte
MESTRE - Tragedia sulla costa settentrionale di Santo Domingo: sono  dispersi da sabato due sub italiani, Carlo Basso e Carlo Barbieri. I due  si erano immersi nel lago El Dudu, nella provincia di Maria Trinidad Sanchez in Repubblica Domenicana, area protetta suggestiva. Sarebbero rimasti bloccati in un corridoio, 700 metri di tunnel sommersi. Un’escursione subacquea per esperti, come erano i due amici.

Si era immerso con un altro imprenditore edile ligure, anch’esso appassionato di diving, alle cinque di sabato pomeriggio, ma da allora non è più risalito. E’ scomparso così Carlo Basso, 44enne, fratello di don Giacomo, il sacerdote della Diocesi di Venezia che da anni opera nella missione di Ol Moran in Kenya. Originario della Cipressina di Mestre, Carlo si era trasferito in Liguria una decina di anni fa. Lì faceva l’istruttore subacqueo e aveva aperto un’attività con corsi e attività diving.

A quanto riferisce il Consolato italiano a Santo Domingo e il sito dominicano "Diario Libre" le ricerche sono state infatti interrotte per permettere all’acqua di riacquistare la trasparenza. Poche le speranze di trovarli ancora vivi

L'amico Carlo Barbieri è  ligure ma residente a Las Terrenas da diversi anni. Basso invece era arrivato a Santo Domingo nei primi giorni di febbraio, la prima vacanza che si concedeva dopo molto tempo. 

Ieri  a Mestre nella chiesa della Cipressina si è tenuta una veglia di preghiera organizzata dalla comunità che il mestrino frequentava prima di trasferirsi in Liguria. Era anche ex  giocatore di  football americano negli Islanders Venezia, aveva anche due figli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 10:46 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 11:32

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO