Salvini: «I 49 milioni? Sono stati spesi in manifesti e campagne elettorali»

Mercoledì 16 Settembre 2020
Giovanni Floris e Matteo Salvini
«I 49 milioni? Sono stati spesi in iniziative, manifesti, affitti di sede e campagne elettorali... cercano soldi che non ci sono. Se li trovate ditelo anche a me che mi interessa». Sono le parole di Matteo Salvini, leader della Lega, ospite di DiMartedì. «Sono anni che cercano i soldi in Russia, i soldi in Svizzera, i soldi in Lussemburgo, ma non hanno mai trovato niente. Perché non abbiamo nascosto soldi da nessuna parte», prosegue.

«Ho piena fiducia nella magistratura, conosco le persone con cui lavoro e le ritengo persone corrette. Per 3 anni i giornali italiani hanno parlato di soldi dalla Russia, non si è visto un rublo, una matrioska... Perché non ci sono. Se volete parliamo tutta la sera di questo, mentre gli italiani pensano alla scuola e domani partite Iva e artigiani che sono chiusi da 4 mesi devono pagare le tasse», aggiunge. «Non temo nulla, temo solo la crisi economica. La mia preoccupazione sono 12 milioni di cartelle esattoriali che stanno per partire a ottobre. Sono 5-6-7 anni che parlate di 49 milioni, trust, Russia. I giudici facciano le ricerche che devono fare».
 
Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA