Ruba all'anziana nonna 100 mila euro
dopo averla minacciata: arrestato

Ruba all'anziana nonna
100 mila euro dopo
averla minacciata: arrestato
ROMA - I carabinieri della compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un pregiudicato 44enne di Cerveteri, per i reati estorsione e maltrattamenti in famiglia. L'uomo vessava l'anziana nonna: liti continue e altrettanto continue richieste di denaro. I vicini parlavano di grida provenienti dall'abitazione della donna. A quel punto i militari hanno avviato le indagini, inclusi alcuni accertamenti bancari, delineando un chiaro intento criminoso messo in atto dal nipote nei confronti della nonna, alla quale aveva provocato peraltro uno stato malessere psicofisico. Nello specifico è stato accertato che l'anziana donna era stata in numerose occasioni vessata, lasciata da sola con i riscaldamenti e la corrente elettrica appositamente staccati o lasciata in giardino dal nipote 44enne convivente con lei. Lo stesso aveva costretto la nonna ad aprire un conto corrente bancario con lui cointestatario dove lo stesso, autorizzato alle operazioni bancarie, si era appropriato dell'intero importo, pari a oltre 100.000 euro.
Il nipote aveva inoltre minacciato di far rinchiudere in manicomio l'anziana donna se non avesse acconsentito a vendere l'abitazione di proprietà poichè i due erano rimasti senza soldi, rivolgendosi a un'agenzia immobiliare e fissando addirittura degli appuntamenti per farla vedere ai potenziali acquirenti. Le indagini e gli accertamenti dei carabinieri sono stati concordati con l'autorità giudiziaria e hanno permesso l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare. Infine i carabinieri hanno raggiunto l'individuo, il quale è stato arrestato e accompagnato presso l'abitazione della madre sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Dovrà rispondere dei reati di estorsione e maltrattamenti in famiglia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 16 Febbraio 2019, 12:22 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2019 12:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO