Incendio a Roma nella notte, crolla parte del Ponte dell'Industria. «Fiamme partite dalle sterpaglie»

Paura a Ostiense: crolli e quartiere isolato. "Esclusa la presenza di persone coinvolte"

Domenica 3 Ottobre 2021
Incendio a Roma, crolla un pezzo del Ponte dell'Industria: «Divorato dalle fiamme». Cause sconosciute

 Ostiense e Marconi. Le fiamme hanno causato una colonna di fumo nero ben visibile dai quartieri adiacenti. 

A Roma un vasto incendio è scoppiato nella notte divorando il Ponte dell'Industria, noto anche come "Ponte di ferro", che collega le zone Ostiense e Marconi. Le fiamme hanno causato una colonna di fumo nero ben visibile dai quartieri adiacenti. 

 

 

 

 

A crollare sono state alcune parti esterne del ponte, la cui struttura ha tenuto. I cedimenti hanno interessato le gallerie dei servizi laterali e a essere danneggiate sono, in particolare, le parti che danno su piazzale della Radio.

 

Molte le segnalazioni alle forze dell'ordine anche perché la zona è vicina ad una delle aree della movida romana. Sui social sono parecchie le immagini e i video caricati dai passanti. Pezzi del Ponte si sono staccati cadendo nel Tevere. Il Ponte dell'Industria - questo il nome ufficiale dell'opera - è stato costruito tra il 1862 ed il 1863 ed è lungo 131 metri.

 

 

 

 Poco prima dell'una di notte sono pressochè spente le fiamme al ponte di ferro di Roma: non sembrano esserci persone coinvolte, fanno sapere i vigili del fuoco. Le fiamme hanno interessato le due passarelle laterali alla struttura dove passano condotte elettriche e del gas.

 

Le temperature altissime raggiunte hanno fatto staccare parte delle strutture ai margini del ponte facendole cadere in acqua. La parte portante della struttura, sorretta da pilastri, sembra reggere ma dovrà essere sottoposta ad una attenta verifica per la staticità. Per stabilire le cause indagheranno i vigili del fuoco e i carabinieri. I primi ad intervenire sono stati i militari della Stazione Roma Porta Portese e Compagnia Roma Trastevere. Nell'immediatezza i carabinieri, polizia e polizia locale intervenute hanno evacuato tre locali adiacenti al ponte. Vaste aree della città sono rimaste senza utenze. inevitabili le ripercussioni sl traffico che resta chiuso da via Antonio Pacinotti a via del commercio. la viabilità alternativa è costituita da via Ostiense, viale Marconi, via Ettore Rolli.

 

 

«Fiamme alimentate dalle sterpaglie»

 

Sarebbero partite e alimentate dalle sterpaglie le fiamme che ieri sera hanno coinvolto il Ponte dell'Industria a Roma. È quanto si ipotizza al momento. L'incendio, sviluppato nella parte sottostante al ponte, si sarebbe poi propagato a cavi elettrici ed alcune tubature del gas avvolgendo poi il ponte. Si attende la relazione tecnica dei vigili del fuoco per avere un quadro più preciso. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

 

«Fiamme dalle baracche sottostanti»

 

Le fiamme hanno interessato anche la vegetazione circostante e alcuni ricoveri di fortuna dove vivono diverse persone. Secondo alcune testimonianze, il rogo avrebbe avuto origine proprio dalle baracche che si trovano sotto la struttura.

 

Blackout in alcuni quartieri

 

Alcuni quartieri a ridosso di Ostiense sono senza luce in seguito all'incendio che ha coinvolto il Ponte di ferro a Roma. Da domani si rischia il caos traffico dato che il ponte collega due zone nevralgiche della Capitale, quella di Marconi e Ostiense. Il Campidoglio ha attivato il Centro Operativo Comunale, con la protezione civile della Capitale già al lavoro per attivare servizi sostitutivi nella zona. Alcune abitazioni, inoltre, sono senza utente, gas compreso. 

 

Raggi: «Stringe il cuore, è un pezzo di storia»

 

«Al momento quello che possiamo dire è che stringe il cuore vedere un pezzo di storia ridotto così. Già domattina è stato convocato il comitato comunale per vedere i servizi, gas e luce. E poi bisogna vedere la stabilità strutturale. Dopo cercheremo di lavorare sulla riapertura della viabilità. Per ora l'importante è che non risultano persone ferite. Ci sono accertamenti in corso». Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, appena giunta ad Ostiense in seguito all'incendio che ha devastato il Ponte di ferro. 

 

IL MOMENTO DEL CROLLO

 

Video

 

«Esclusa la presenza di persone coinvolte»

 

I vigili del fuoco hanno escluso definitivamente la presenza di persone coinvolte nell'incendio che ha interessato ieri sera il Ponte dell'Industria, a Roma. «Prosegue il lavoro delle squadre dei vigili del fuoco - si legge in un tweet - per la messa in sicurezza dell'area. Esclusa la presenza di persone coinvolte».

 

Tevere, vietata navigazione tratto Ponte Industria

Dopo l'incendio divampato al Ponte dell'Industria, la Capitaneria di Porto di Roma Fiumicino ha emesso un'ordinanza urgente con misure di interdizione alla navigazione e allo stazionamento di un tratto del Tevere all'altezza del cosiddetto “Ponte di ferro”.

 

Evacuati tre locali, nessun intossicato

 

Tre locali sono stati evacuati a scopo precauzionale nella notte per il maxi rogo che ha coinvolto il ponte dell'Industria a Roma. Non si segnalano intossicati nè feriti. La prima pattuglia intervenuta è stata dei Carabinieri della Compagnia Trastevere che era casualmente in transito. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

 

Ultimo aggiornamento: 10:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA