Treni, ritardi arrivano a 200 minuti:
quanti problemi sull'Alta Velocità

Treni, ritardi arrivano
a 200 minuti: quanti
problemi sull'Alta Velocità
ROMA - Un 25 giugno torrido, anche sulla linea dell'alta velocità. Si è arrivati fino a 200 minuti di ritardo questa mattina, disagi che hanno unito l'Italia: da nord e sud. Il record di giornata spetta al treno AV 9934 di Italo che ha accumulato un ritardo di 200 minuti da Torino a Napoli. Sempre verso sud problemi in mattinata sulla tratta Roma- Napoli.

"Linea rallentata dalle 9.15, in direzione Napoli, per un inconveniente tecnico ad un treno passeggeri nazionale fermo all’altezza di Casoria". Questo il comunicato di Rfi nel segnalare i ritardi fino a 50 minuti. Nel pomeriggio nuovo stop, stavolta da sud a nord quando si è arrivati fino a 100 minuti di ritardo.

"Guasto agli impianti di circolazione fra Anagni e Roma Prenestina. I treni in viaggio hanno registrato fino a 100 minuti di ritardo, ad eccezione di un convoglio fermo sul guasto che ha maturato un ritardo di due ore e mezzo". Alla stazione Termini di Roma tantissime persone in attesa. Lunghe le file davanti ai gazebo di Trenitalia e Italo.

Tra chi chiedeva informazioni e chi cercava di recuperare la coincidenza persa. Code anche fuori dalla stazione della Capitale. Stavolta per prendere un taxi. Dopo 200 minuti di ritardo in treno non è bello sapere che, a Roma, te la dovrai vedere anche con lo sciopero dei mezzi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 25 Giugno 2019, 17:37 - Ultimo aggiornamento: 25-06-2019 17:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO