Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Franco Colleoni, ex segretario provinciale Lega, ucciso nel cortile di casa a Dalmine

Dalmine, ristoratore ucciso nel cortile della sua abitazione. «È stato colpito alla testa»
Dalmine, ristoratore ucciso nel cortile della sua abitazione. «È stato colpito alla testa»
1 Minuto di Lettura
Sabato 2 Gennaio 2021, 15:41

Franco Colleoni ucciso oggi a Dalmine. Omicidio nel Bergamasco sul quale stanno indagando i carabinieri di Treviglio. Vani i soccorsi del 118. Un ristoratore è stato ucciso questo pomeriggio a Dalmine, in via Sertorio, nella sua proprietà. Gli assassini lo hanno aggredito colpendolo alla testa, e l'uomo è morto sul colpo. Il delitto è avvenuto nel cortile di un'abitazione alla periferia della cittadina, che ospita anche il ristorante di proprietà della vittima. Dalmine è un grosso comune alle porte di Bergamo.

Chi è Franco Colleoni

La vittima è Franco Colleoni, 68 anni, di Dalmine, titolare del ristorante "Il Carroccio", conosciuto nella bergamasca perché era stato segretario provinciale della Lega fino al 2004 e anche assessore provinciale. Alcuni malviventi sono entrati nel cascinale dove Colleoni si trovava insieme alla moglie e i Carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto fino al cortile dove è avvenuta l'aggressione con un corpo contundente che ha provocato la sua morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA