Ragazza s'innamora di un rom, i genitori non vogliono. Maxi rissa in strada tra le famiglie

Martedì 2 Giugno 2020
Ragazza s'innamora di un rom, i genitori non vogliono. Maxi rissa in strada tra le famiglie

MONTESILVANO - Scene da far west, nel primo pomeriggio di oggi, in via Rimini a Montesilvano per una violenta rissa che ha visto coinvolte almeno una decina di persone. Per riportare la calma sono dovuti intervenire oltre ai carabinieri, pattuglie della polizia e della guardia di finanza. Sul posto, anche le ambulanze per soccorre le persone rimaste ferite, nessuno per fortuna in modo serio. Solo per una donna è stato necessario il trasporto in ospedale, in cui comunque è giunta in codice verde.

LEGGI ANCHE:

Ragazzo positivo al Covid va a lavorare al ristorante: «Avevo paura di perdere il posto»

Alla base della rissa, avvenuta in mezzo alla strada, pare una faida fra due nuclei familiari. Coinvolti dei rom, alcuni dei quali sarebbero giunti appositamente da Lanciano. Sui motivi precisi sono in corso indagini da parte dei militari dell'Arma, guidati dal capitano Luca La Verghetta, i quali sino a tarda sera sono stati impegnati nel cercare di identificare i partecipanti. Qualcuno si è subito dato alla fuga. Da quanto emerso, tutto potrebbe essere nato da una storia d'amore tra una ragazza che abita in zona e un rom. Rapporto fortemente osteggiato dai genitori di lei, per cui ieri è scattata la spedizione punitiva da parte dei rom. Poco prima delle 16, si è scatenato l'inferno. Urla, calci, pugni e spintoni. Grazie al tempestivo intervento delle forze dell'ordine, si sono evitate conseguenze gravi.

Ultimo aggiornamento: 21:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA