Rissa a calci e pugni tra i volontari
ambulanze per la questua al cimitero

Rissa a calci e pugni tra i volontari ambulanze per la questua al cimitero
1 Minuto di Lettura
Lunedì 10 Luglio 2017, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 13:02

Rissa per il posto migliore per la questua fra militi di una pubblica assistenza di Milano e una di Genova ieri mattina davanti all'ingresso del cimitero monumentale di Staglieno. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti che hanno arrestato tre militi di 21, 28 e 39 anni, due residenti a Milano, e uno a Genova. I più giovani risultano associati alla Pubblica assistenza di Santa Croce San Michele di Milano ed il terzo, il 39enne, appartiene alla genovese Valbisagno Soccorso.

All'origine della lite tra volontari, secondo quanto ricostruito, la postazione delle ambulanze per la raccolta fondi a favore delle rispettive pubbliche assistenze effettuata in via alla Chiesa presso il cimitero. I due milanesi ed il genovese, secondo le accuse, si sono affrontati prima con calci e pugni, poi con le sedie dei rispettivi banchetti. I tre arrestati, che hanno riportato ferite di lieve conto, saranno processati per direttissima questa mattina dai giudici del tribunale di Genova. La polizia ha avviato degli accertamenti per verificare se i tre arrestati erano autorizzati a svolgere la raccolta fondi dalle pubbliche assistenze. In particolare gli agenti vogliono chiarire perché i due milanesi per la raccolta fondi siano arrivati sino a Genova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA