Ricattata dopo aver perso il cane: «Se non paghi lo vendo». Ma all'appuntamento arriva la polizia

Lunedì 13 Gennaio 2020
Ricattata dopo aver perso il cane: «Se non paghi lo vendo». Ma all'appuntamento arriva la polizia

ROMA - «Se vuoi il tuo cane devi pagare». Brutto ricatto ai danni della proprietaria di un cane scomparso lo scorso 9 gennaio nella periferia di Roma. La padrona si è messa subito alla ricerca fino a quando, nel tardo pomeriggio di ieri, è stata contattata da una donna che affermava di essere in possesso del suo cane e di volere 100 euro per la restituzione. L’interlocutrice ha dato appuntamento alla vittima presso un fast food in via di Tor Bella Monaca, a Roma.

LEGGI ANCHE:
Pesaro, minaccia di lanciarsi dalla finestra se vede gente: centro storico blindato

Con la cocaina c'era anche il biglietto con i nomi dei clienti: 34enne finisce ai domiciliari

La donna che si è appropriata dell'animale ha anche minacciato dicendo che nel caso non si fosse presentata all’incontro, avrebbe venduto il suo cane ad altre persone. Senza perdersi d’animo la padrona del cane ha immediatamente contattato il 112 chiedendo aiuto e raccontando quanto le era successo.

Così ieri sera, verso le 21, all’appuntamento stabilito, oltre alla proprietaria, si sono presentati anche gli agenti del commissariato Casilino i quali, non appena è avvenuto lo ‘scambio’ tra le parti, sono intervenuti bloccando l’autrice del rapimento. M.P., italiana 47enne e già conosciuta alle forze dell’ordine, è stata accompagnata presso gli uffici del commissariato ed al termine delle indagini è stata arrestata per estorsione.

Ultimo aggiornamento: 15:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA