Revenge porn su Telegram, «anche vip tra le vittime»: denunciati gli admin di tre canali

Giovedì 30 Aprile 2020
Revenge porn su Telegram, «anche vip tra le vittime»: denunciati gli admin di tre canali

«La Bibbia 5.0», «Il Vangelo del Pelo», addirittura «Stupro tua sorella 2.0»: si chiamavano così tre canali Telegram con migliaia di iscritti su cui giravano foto offensive, video a luci rosse e immagini denigranti di ogni genere, compreso materiale da revenge porn. Tre le vittime ci sarebbero anche diversi personaggi del mondo dello spettacolo.

LEGGI ANCHE: Boccia apre e Ceriscioli se la ride: «Anticipare? Avevo ragione io» Spiagge dal 4, pronta l’ordinanza

La Polizia Postale ha denunciato gli amministratori dei tre canali: uno di loro, un 29enne bergamasco, è stato anche indagato per averli utilizzati per revenge porn nei confronti della sua ex compagna. In corso perquisizioni e sequestri: l'operazione, chiamata 'Drop the Revenge!' ha consentito l'identificazione e la denuncia degli admin dei tre canali su Telegram, l'applicazione di chat istantanea tra le più diffuse al mondo insieme a WhatsApp.

LEGGI ANCHE: Covid Hospital Civitanova, resi noti i nomi dei 918 benefattori: eccoli

Ultimo aggiornamento: 09:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA