Rapita un'altra 14enne cristiana. «Costretta a sposare il sequestratore e a convertirsi all'islam»

Mercoledì 20 Maggio 2020
Rapita un'altra 14enne cristiana. «Costretta a sposare il sequestratore e a convertirsi all'islam»

Dopo il caso di Huma Younus, in Pakistan un'altra 14enne cattolica è stata rapita, costretta a sposare il sequestratore e a rinunciare alla propria fede per convertirsi all'islam. La denuncia arriva dalla fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre. Mohamad Nakash e due suoi complici, tutti armati, hanno rapito la 14enne cattolica Maira Shahbaz nei pressi della sua abitazione. Il tribunale di Faisalabad si è pronunciato a favore del rapitore che ha sostenuto che Maira avrebbe 19 anni, nonostante il certificato di nascita attesti che la ragazza ha invece 14 anni.

LEGGI ANCHE:

Silvia Romano su Facebook: «Non arrabbiatevi per difendermi. Non vedevo l'ora di abbracciare i miei cari»

«Acs ha denunciato l'analogo caso di Huma Younus, adolescente cristiana rapita lo scorso ottobre a Karachi. Oggi dobbiamo dare notizia di quanto accaduto a Maira Shahbaz», commenta Alessandro Monteduro, direttore di Acs Italia. «Questi casi, singolarmente considerati, sono già gravissimi, ma ciò che è veramente angosciante - aggiunge - è che ogni anno circa 1.000 ragazze e donne cristiane e hindu vengono sequestrate con le stesse modalità in Pakistan»

Ultimo aggiornamento: 14:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA