Fa video d'addio per i genitori e si getta sotto un treno a 17 anni. Per i compagni di scuola era «ritardato»

Fa video d'addio per i genitori e si getta sotto un treno a 17 anni. Per i compagni di scuola era «ritardato»
Fa video d'addio per i genitori e si getta sotto un treno a 17 anni. Per i compagni di scuola era «ritardato»
di Alessia Strinati
LONDRA - Fa un video di addio e poi si uccide. Joel Langford, 17 anni,  studente, originario di Marlow, Bucks, si è tolto la vita dopo essere stato preso di mira dai bulli. I ragazzi della sua scuola lo appellavano come «strano, perdente e ritardato», ha spiegato la mamma, appellativi che ferivano un giovane intelligente e sensibile come lui. Per mesi Joel, che soffriva di autismo ha sopportato le prese in giro dei suoi coetanei fino a quando non ha retto più.

Bullismo sul baby rugbista, la madre: «Quello è stato un vero pestaggio»
 
Liceale romana vittima dei cyberbulli: «Tenta di nuovo il suicidio, la prima volta non è andato bene»

La madre aveva notato che qualcosa non andava: inizialmente il figlio andava molto bene a scuola, poi il rendimento è sceso. La famiglia sospettava qualcosa ma non sapeva cosa era costretto a subire Joel, il giorno in cui si è ucciso hanno pensato fosse per un maglione: «Era ossessionato dall'igiene, incapace di indossare certi vestiti perché pensava che si sporcassero», poi hanno scoperto la verità.

Roma, perseguitata in aula dai bulli, 16enne disabile lascia la scuola

Il 17enne prima di buttarsi sotto il treno ha registrato un video in cui ha spiegato ai suoi cari il motivo del gesto. Secondo la stampa locale il macchinista ha raccontato di aver notato il ragazzo, Joel lo ha salutato, lui ha pensato che stesse attraversando i binari di corsa e ha iniziato a frenare, ma purtroppo non ha fatto in tempo a bloccare il convoglio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Luglio 2019, 20:45 - Ultimo aggiornamento: 20-07-2019 12:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO