Ucciso a coltellate da un immigrato senzatetto: morto don Roberto, era «il prete degli ultimi»

Martedì 15 Settembre 2020
Ucciso a coltellate da un immigrato senzatetto: morto don Roberto, era «il prete degli ultimi»
Tragico omicidio nel centro di Como questa mattina alle 7 in piazza San Rocco: un prete, don Roberto Malgesini, 51 anni, è stato ucciso a coltellate da un immigrato che si è poi costituito ai carabinieri. L'omicida è un senzatetto di origini straniere con problemi psichici, si è appreso dalla diocesi di Como. Don Malgesini, nato a Morbegno e molto attivo in città nel volontariato, era conosciuto in città per il suo impegno a favore dei migranti e degli "ultimi" della città lariana. 



L'omicidio è avvenuto a pochi passi dalla parrocchia a cui è stato assegnato il religioso. Don Roberto è stato trovato steso a terra, con una ferita da arma da taglio, nella salitina che porta alla chiesa, non lontano dalla fermata dalla fontanella dell’acqua. Inutili i soccorsi di ambulanze e automedica: i sanitari hanno soltanto potuto constatare il decesso. 

Il vescovo Oscar Cantoni ha benedetto la salma di don Roberto prima che fosse portata via dagli addetti ai servizi funebri. Sul luogo del delitto, a pochi metri dall'ingresso della chiesa di san Rocco, si è formata una folla di fedeli, parrocchiani e immigrati. Molti non trattengono la commozione. «Dov'è il don? No, non può essere lui» dice un immigrato ad alta voce. 



CHI ERA DON ROBERTO L'uomo accoltellato a Como questa mattina, il valtellinese Don Roberto Malgesini, nella città era il prete degli ultimi. Non aveva una parrocchia, ma la sua pastorale era quella dell'assistenza ai bisognosi. Portava la colazione ai senzatetto e agli migranti e assisteva tutte le situazioni di marginalità. Viveva nella parrocchia di San Rocco, a pochi passi dal punto dove questa mattina è stato accoltellato. Il quartiere di san Rocco, all'ingresso della convalle di Como , con molte case vecchie, da tempo è abitato principalmente da immigrati. 
Ultimo aggiornamento: 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA