Poste italiane, multa da 5 milioni, l'Antitrust: «Pubblicità ingannevole sulle raccomandate»

Martedì 15 Settembre 2020
Poste italiane, multa da 5 milioni, l'Antitrust: «Pubblicità ingannevole sulle raccomandate»
Multa da 5 milioni di euro per Poste italiane. L'Antitrust ha inflitto a Poste Italiane una sanzione che equivale al massimo consentito dalla legge anche se non deterrente in rapporto al fatturato del gruppo pari nel 2019 a 3,492 miliardi di euro, «per aver adottato una pratica commerciale scorretta in violazione del Codice del Consumo, consistente nella promozione, risultata ingannevole, di caratteristiche del servizio di recapito delle raccomandate e del servizio di Ritiro Digitale delle raccomandate».
 

Maximulta alle Poste


Lo comunica l'Autorità in una nota. Per il Garante il comportamento di Poste provoca danni non solo ai consumatori, ma anche al sistema giustizia del Paese. 

  Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA