Ragazzo si butta in acqua dal ponte: poliziotto si tuffa e lo salva

Venerdì 23 Aprile 2021
Pescara, ragazzo si butta in mare dal ponte: poliziotto lo tuffa e lo slava

PESCARA - Ragazzo di 20 anni si lancia dal Ponte del Mare, a Pescara: è salvo grazie all'intervento di un poliziotto della squadra volante. Il giovane è stato poi trasportato dal 118 in ospedale per gli accertamenti. L'episodio è accaduto ieri attorno alle 20, quando al 113 è arrivata la segnalazione di un ragazzo in acqua, nel porto canale, aggrappato alla banchina, dove quasi certamente era stata sospinto dalla corrente. Non si esclude neppure che, per spirito di sopravvivenza, lui stesso si sia trascinato verso la banchina.

Giunti sul posto gli agenti delle Volanti, insieme a 118 e vigili del fuoco, si sono resi conto che si trovava in un punto difficile, per cui uno di loro ha deciso di tuffarsi per aiutarlo. Una volta in acqua, ha cercato di tranquillizzarlo e allo stesso tempo di sostenerlo per non farlo andare giù sino all'arrivo di una motovedetta della Capitaneria di Porto, che ha provveduto a mettere in sicurezza entrambi. Per fortuna nessuno di loro ha riportato serie conseguenze.

Per il giovane, che era sotto shock e aveva una sindrome da raffreddamento, è stato richiesto l'intervento dei sanitari che, dopo averlo visitato sul posto, l'hanno trasportato al pronto soccorso. Almeno nei primi istanti, sconosciuti i motivi del gesto. Pare comunque che il ragazzo avesse qualche problemino a livello psichico. In serata ascoltati i familiari e le persone a lui più vicine oltre che i testimoni per capire meglio cosa possa essere accaduto. Sembra del tutto improbabile che sia stato vittima di un incidente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA